Merluzzo Norvegese, Patanegra e Arancia amara

Merluzzo Norvegese, Patanegra e Arancia amara

Una ricetta di alta cucina per celebrare l'eccellenza del Merluzzo Norvegese. Il miglior pregio di questa ricetta di Marco Martini è la sua replicabilità: preparala per stupire i tuoi ospiti.

Difficoltà Facile
Dai un voto

Ingredienti

Number of servings

Procedimento

  • Scaldare in una casseruola il succo d’arancia amara a 85 gradi e stemperarvi la colla di pesce, precedentemente fatta ammorbidire in acqua fredda e strizzata. Spegnere il fuoco e lasciar raffreddare il composto gelatinoso prima di frullarlo. Colarlo poi in uno Squiser e tenere da parte per la guarnizione finale

  • Per la salsa bernese, sobbollire in un pentolino l’aceto insieme allo scalogno tritato con il dragoncello e far ridurre il liquido fino ad ottenere una cremina abbastanza densa. Togliere il pentolino dal fuoco, lasciar freddare, unire i tuorli e montarli a bagnomaria con l’aiuto di una frusta, versando poco alla volta sia il burro fuso – preferibilmente chiarificato - che l’olio di semi

  • Sminuzzare il prosciutto Patanegra e unirlo a 200 ml di olio evo. Cuocere sottovuoto a 80 gradi per ottenere delle sfoglie croccanti

  • Far scaldare un filo d’olio in padella e cuocere il merluzzo dalla parte della pelle 

  • Formare al centro di ogni piatto un letto di salsa bernese e adagiarvi sopra un trancio di merluzzo, un pezzo di Patanegra e, volendo, dell’aria di cavolo viola. Guarnire con i semi di lupini e, a piacere, con degli asparagi di mare (salicornia). Completare il piatto decorandone i lati con delle gocce di succo di arancia amara